salento maldive italiane
Salento maldive italiane
febbraio 21, 2017
Salumi senza conservanti. La guida definitiva
aprile 5, 2017
Mostra tutto

Sporcamuss la ricetta pugliese per sporcarsi le labbra

sporcamuss dolce pugliese tipico

Sporcamuss alla crema

Gli Sporcamuss sono un dolce pugliese tipico, cioè gli “sporca labbra” hanno quello che si dice un “nome parlante”: sono buoni, anzi ottimi, ma è impossibile mangiarli senza sporcarsi con la crema, la panna e lo zucchero a velo!

Non sarà, però, di certo questo a farvi arretrare davanti a questi irresistibili e tipici dolci pugliesi, per cui passiamo subito alla ricetta: la loro bontà è pari alla facilità con cui potrete prepararli in casa.

Ingredienti per gli Sporcamuss

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
zucchero semolato (quanto basta)
1 tuorlo
3 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina
250 ml di latte
una scorza di limone
i semi di una bacca di vaniglia
un pizzico di sale
150 ml di panna fresca
zucchero a velo (quanto basta)

 

 

 

 

Come fare gli Sporcamuss

Accendiamo il forno e portiamolo a 180 °C.
Dopo aver steso la sfoglia, ritagliamo 16 quadrati di ugual misura, pungiamoli con una forchetta e sistemiamoli su una teglia nella quale avremo disteso carta da forno.

Ricopriamo i quadrati di zucchero semolato e inforniamo, lasciandoli a cuocere per circa 20 minuti, in modo che possano assumere una bella doratura.

Mentre la teglia è in forno, facciamo bollire il latte e aromatizziamolo grattugiando la scorza di mezzo limone e i semi di una bacca di vaniglia. Poi spegniamo il fornello e attendiamo che il latte torni ad essere tiepido.

Ora è la volta di preparare la crema pasticcera: sbattiamo il tuorlo d’uovo per far amalgamare lo zucchero e aggiungiamo la farina e il latte curando che non si formino dei grumi.

Quindi mettiamo il composto in un tegame e accendiamo di nuovo il fornello per portarlo a ebollizione mentre noi continuiamo a lavorarlo con una frusta. Una volta in ebollizione, facciamo cuocere ancora per un paio di minuti per ottenere una crema densa, poi copriamo il tegame e lasciamo a raffreddare.

Ci siamo quasi. Ora tocca montare la panna e unirla alla crema pasticcera fredda.

Accendiamo di nuovo il forno e regoliamolo ancora a 180 °C.

È il momento! Prendiamo un primo quadratino, stendiamoci la crema e panna precedentemente preparate e ricopriamo con un secondo quadratino.

Prima di servire in tavola, infornate per un minuto e servite i dolcetti caldi, dopo averli spolverati di zucchero a velo.

I vostri “sporcamuss” sono pronti: mai fu piacevole imbrattarsi di crema, panna e zucchero!

Comments

comments